mostra palazzo tornabuoni by giuly

Il lato umano dell’immortalità dell’arte

 

Lucia Baldini è una fotografa che con il teatro e la danza condivide le sue emozioni e il suo sguardo facendo del palcoscenico il luogo in cui assorbire e riproporre il senso del vivere la propria esistenza. La sua cifra stilistica e narrativa si nutre del cogliere espressioni emotive che passano attraverso il corpo, il movimento e la gestualità.

Con l’opportunità di costruire un ampio lavoro fotografico sui musei fiorentini per la realizzazione di un progetto editoriale ed espositivo, ha voluto applicare la sua modalità stilistica, sviluppata con la relazione professionale nell’ambito teatrale, anche per l’Arte.

La filosofia che ha condotto la Baldini durante questo lavoro è stata quella di cogliere il lato umano delle opere d’arte. Plasticità corporea, espressioni, sensualità, relazione tra l’Opera e il pubblico. Un gioco complice in cui chi guarda costruisce una relazione con l’Opera che sta vedendo cogliendone un’espressione più nascosta dettata da un particolare, da una luce, da un’ombra, nel tentativo di cogliere un respiro segreto e vivo dell’Opera stessa, rendendola tangibile e animata. L’Opera che esce da se stessa, si rilassa, si rivolge all’osservatore donandosi libera dagli schemi. Non più l’Opera vista e conosciuta dalla riproduzione statica, ma in questo caso viva, attiva, pronta ad alzare lo sguardo e ad entrare in diretta relazione con lo spettatore. Con lo stesso sguardo anche i luoghi abbandonano la severità della sala museale per divenire accoglienti e allo stesso tempo misteriosi, offrendo sguardi più intimi e privati lasciando allo spettatore un varco, un nascondiglio.

I lavori proposti sono stati realizzati in tecnica analogica in bianco e nero, in primo luogo per togliere ogni possibile connotazione di riproduzione documentaristica delle opere e in secondo luogo e più importante, come omaggio ai fotografi dei musei fiorentini che a fine ottocento, con tecniche analoghe a quella contemporanea usata dalla Baldini, si sono confrontati con i luoghi e le Opere dei musei Fiorentini.

mostra palazzo tornabuoni II

mostra palazzo tornabuoni

Advertisements